Tannhäuser

Ordina biglietti
Maggio 2025 Next
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

 

Sinossi

L'opera si svolge vicino a Eisenach, all'inizio del XIII secolo.

 

Atto primo

In seguito a un litigio, il trovatore Tannhäuser si è allontanato dai suoi compagni d'arme ed è giunto presso il Venusberg (monte di Venere-Horselberg), dove è stato sedotto da Venere, che lo ha trascinato in una perpetua orgia di satiri, baccanti e amanti. Dopo un anno, egli desidera ritrovare la libertà e la penitenza cristiana: con la sua arpa intona un canto appassionato alla dea, che si conclude con una richiesta di libertà. Venere reagisce con rabbia e tenta di trattenerlo, ma egli invoca allora il nome di Maria. Questa parola rompe l'incantesimo: Venere scompare e Tannhäuser si ritrova nella fortezza del Wartburg, in primavera. Un giovane pastore è seduto su una roccia e intona un'ode alla dea pagana Holda (dea della primavera, sincretizzata con la stessa Venere).

Passano alcuni pellegrini in processione: il trovatore, colmo di rimorsi, s'inginocchia piangendo. In questo stato incontra il langravio di Turingia, accompagnato dai poeti Wolfram, Walther, Biterolf, Reimar e Heinrich, vecchi compagni d'arme di Tannhäuser. Questi gli propongono di dimenticare i dissapori e unirsi a loro: egli inizialmente rifiuta, ma poi accetta quando viene a sapere che Elisabeth, nipote del langravio, colpita dalle sue parole, è ancora afflitta dalla sua assenza.

 

Atto secondo

Castello del Wartburg. Elisabeth apprende del ritorno di Tannhäuser e quindi si mostra in pubblico alla gara canora. Wolfram conduce il trovatore da lei: egli dice di amarla, ma non ha il coraggio di rivelare dove sia stato tutto questo tempo. Entra il langravio, che annuncia una gara di canto per festeggiare il ritorno di Tannhäuser; i cantori si riuniscono per la gara, seguiti da nobili, dame e cavalieri vestiti a festa. Il langravio stabilisce che il tema della tenzone sia il risveglio dell'amore. Comincia Wolfram, che canta l'amore cortese. Tannhäuser, in un impeto di vanagloria, lo sbugiarda dicendo che l'amore sessuale è ben superiore. Gli altri cantori controbattono, ma Tannhäuser replica a ciascuno di loro, finché non finisce per cantare un'ode a Venere e raccontare la sua storia. Le donne, eccetto Elisabeth, lasciano la stanza con orrore e i cavalieri sfoderano le spade contro il trovatore. L'unica a intercedere per lui è Elisabeth, la quale ricorda ai presenti che Dio accoglie sempre un peccatore pentito. Il langravio acconsente allora a lasciarlo andare a Roma con un gruppo di pellegrini perché chieda perdono al Papa.

 

Atto terzo

Vallata del Wartburg, autunno. Elisabeth attende invano il suo amato da molti mesi; entra Wolfram che la trova assorta in preghiera. Arriva un gruppo di pellegrini che cantano la gioia del perdono: Elisabeth chiede loro se si riferiscano a Tannhäuser, ma loro negano. La donna capisce allora che l'unico modo per redimere il suo amato sia offrire la propria vita alla Madonna, così torna al Wartburg con il cuore infranto. Wolfram, che l'ama fedelmente, si offre di accompagnarla, ma lei rifiuta. Poco dopo Wolfram vede arrivare un pellegrino vestito di stracci: è Tannhäuser, che ormai fuori di sé cerca la strada per il Venusberg. Il trovatore narra a Wolfram che, udendo il suo racconto, il Papa gli ha detto che la salvezza della sua anima è ormai impossibile, come per il suo pastorale è impossibile rinverdirsi di fresche foglie. Wolfram tenta disperatamente di aiutarlo, ma l'uomo dice che ormai l'unica in grado di offrirgli la vita sia Venere. La dea appare col suo seguito di ancelle, tentando di riportare a sé Tannhäuser; poco dopo, tuttavia, viene interrotta da una processione: il funerale di Elisabeth. Tannhäuser si lancia sul corpo di lei e muore dopo averne invocato la santità e chiesto intercessione. Entrano intano dei pellegrini, annunciando che il pastorale del Pontefice è miracolosamente fiorito: Tannhäuser è stato perdonato da Dio.

 

ATTO 1 - 75 MIN
INTERMESSO - 25 MIN
ATTO 2 - 80 MIN
INTERMESSO - 25 MIN
ATTO 36 - 0 MIN

Programma e cast

Langravio Hermann: Günther Groissböck
Tannhauser: Clay Hilley
Wolfram von Eschenbach: Ludovic Tézier
Walther von der Vogelweide: Daniel Jenz
Biterolf: Wolfgang Bankl
Heinrich lo scriba: Lukas Schmidt
Reinmar von Zweter: Marcus Pelz
Elisabetta: Malin Byström
Venere: Ekaterina Gubanova
Un giovane pastore: Ilia Staple

 

Direzione musicale: Philippe Jordan
Regia: Lydia Steier
Scena e video: Momme Hinrichs
Costumi: Alfred Mayerhofer
Coreografia: Tabatha McFadyen
Luce: Elana Siberski

Opera di Stato di Vienna

Trasporti pubblici

Linee della metropolitana : U1 , U2 , U4
Tram : 1 , 2 , D , J , 62 , 65
Autobus : 59A
Stazione locale: Badner Bahn
Soste: Karlsplatz / Opera

Le fermate dei taxi sono disponibili nelle vicinanze.

Parcheggio

Il parcheggio è di soli € 6, - per otto ore !
La Wiener Staatsoper e la ÖPARK Kärntner Ring Garage su Mahlerstraße 8 , sotto il " Ringstraßengalerien " , offrono i patroni della Vienna State Opera una nuova , ridotta parcheggio . È possibile parcheggiare nel Kärntner Ring Garage per un massimo di 8 ore e pagare solo un forfait di € 6, - . Basta convalidare il biglietto presso una delle macchine di sconto all'interno della Wiener Staatsoper . Verrà addebitata la tariffa normale per il tempo di parcheggio superiore a 8 ore. Le macchine di convalida possono essere trovate presso i seguenti controlli cappotto : Operngasse , Herbert von Karajan - Platz , e le gallerie destra e sinistra e balcone .

Importante : per ottenere lo sconto , si prega di disegnare un biglietto e non usare la carta di credito quando si entra in garage!

Dopo la svalutazione il tuo biglietto in Wiener Staatsoper è possibile pagare comodamente con carta di credito o in contanti presso i distributori automatici .

Le macchine accettano monete e banconote fino a 50 - . Euro . Tempo di parcheggio più di 8 ore verrà applicata la tariffa normale.

 

Storia

 

La struttura del teatro è stata progettata dall'architetto viennese August Sicard von Sicardsburg , mentre l'interno è stato progettato da decoratore d'interni Eduard van der NULL. E 'stato anche influenzato da altri artisti importanti come Moritz von Schwind , che dipinse gli affreschi nel foyer , e il famoso ciclo di affreschi sulla veranda " Zauberflöten " ( " Flauto Magico" ). Nessuno dei due architetti è sopravvissuto per vedere l'apertura del ' loro' casa opera: il sensibile van der Nüll suicida , e il suo amico Sicardsburg morì d'infarto poco dopo .

Il 25 maggio 1869, il teatro ha aperto solennemente di Mozart DON GIOVANNI alla presenza dell'imperatore Francesco Giuseppe e dell'imperatrice Elisabetta .
La popolarità del palazzo è cresciuto sotto l'influenza artistica dei primi direttori : Franz von Dingelstedt , Johann Herbeck , Franz Jauner , e Wilhelm Jahn . L'opera Vienna conosciuto il suo primo punto alto sotto la direzione di Gustav Mahler . Ha completamente trasformato le prestazioni del sistema obsoleto , ha aumentato la precisione e la tempistica delle prestazioni , e anche utilizzato l'esperienza di altri artisti degni di nota , come ad esempio Alfred Roller , per la formazione di una nuova estetica stadio .

Gli anni 1938-1945 sono stati un capitolo buio nella storia del teatro . Sotto il nazismo , molti membri della casa furono cacciati , perseguito, e uccisi , e molti lavori non sono stati autorizzati per essere giocato .

Il 12 marzo 1945, il teatro fu devastata durante un bombardamento , ma il 1 ° maggio 1945, la " Opera di Stato nel Volksoper " ha aperto con una performance di Mozart LE NOZZE DI FIGARO . Il 6 ottobre 1945, i " Teatri an der Wien " in fretta restaurati riaperti con il Fidelio di Beethoven . Per i prossimi dieci anni, la Staatsoper di Vienna operato in due sedi , mentre il vero quartier generale era stato ricostruito a una grande spesa

Il Segretario di Stato per i lavori pubblici , Julius Raab , annunciata il 24 maggio 1945 , che la ricostruzione del Teatro dell'Opera di Vienna dovrebbe iniziare immediatamente . Solo la facciata principale , lo scalone e il Schwind Foyer erano stati risparmiati dalle bombe . Il 5 novembre 1955 il Teatro dell'Opera di Vienna ha riaperto con un nuovo auditorium e tecnologia modernizzato . Sotto la direzione di Karl Böhm , Fidelio di Beethoven è stato brillantemente eseguito , e le cerimonie di apertura sono stati trasmessi dalla televisione austriaca. Il mondo intero capito che la vita cominciava di nuovo per questo paese che aveva appena riacquistato la sua indipendenza .

Oggi, il Teatro dell'Opera di Vienna è considerato uno dei più importanti teatri lirici del mondo, in particolare, è la casa con la più grande repertorio . E 'stato sotto la direzione di Dominique Meyer, dal 1 settembre 2010 .

© Bwag/Commons
© Wiener Staatsoper
Eventi correlati
Vienna Musikverein
Vienna - Musikverein Brahms Hall
Spettacoli: Do 20 Ott 2024,
Crociere turistiche
Vienna - Tour e crociere a Vienna
Spettacoli: Lu 15 Lug 2024,
Vienna Konzerthaus
Vienna - Wiener Konzerthaus
Spettacoli: Do 30 Mar 2025,
Vienna Konzerthaus
Vienna - Wiener Konzerthaus
Spettacoli: Me 23 Ott 2024,
Vienna Musikverein
Vienna - Musikverein Brahms Hall
Spettacoli: Lu 28 Ott 2024,
Vienna Konzerthaus
Vienna - Wiener Konzerthaus
Spettacoli: Me 15 Gen 2025,