Orchestra suprema di Vienna al Palais Eschenbach

Acquista biglietti
Giugno 2020 Next
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Lasciate che la "Vienna Supreme Orchestra" e i suoi solisti vi offrano una serata davvero magica dove potrete sperimentare la felicità, l'ottimismo e il fascino di questa meravigliosa città. L'eccellente formazione, l'esperienza concertistica internazionale e la vivace interpretazione viennese conferiscono alla "Vienna Supreme Orchestra" un tocco viennese speciale, sempre alla ricerca della perfezione musicale.


Ingresso: 19:45

Inizio: 20:15 (senza intervallo)

Fine: 21:40

Codice d'abbigliamento: Nessuno

Capacità: 170 - 300

Zona centro città: Sì

Aria condizionata: Sì

Accessibile con sedia a rotelle: Sì  


Punti salienti del programma


Il Pipistrello è una delle più famose operette composte da Johan Strauss e presentata per la prima volta a Vienna nel 1874, spesso chiamata "La regina dell'operetta". La sua Ouvertüre è una delle sue più grandi creazioni che con il suo virtuosismo rappresenta una sfida anche per i musicisti più abili. Questo divertente e borghese mondo della Vienna del XVIII secolo viene portato sul palcoscenico di molti teatri, soprattutto durante il carnevale e il periodo di Capodanno.


Dove i limoni fioriscono nel maggio del 1874 Johann Strauss Jr ha eseguito il suo primo concerto in Italia. Soprattutto per l'occasione compose un valzer per il suo pubblico italiano che in origine si chiamava "Bella Italia". A Vienna, in seguito, cambiò il nome di quest'opera basata su Johann Wolfgang von Goethes mignon "Conoscete la terra dove fioriscono i limoni" con il suo nome attuale "Dove fioriscono i limoni".


Il valzer viennese Sound of Music - Il valzer viennese ha le sue origini nel 12° e 13° secolo. La maggior parte degli storici della danza ne rintraccia le radici nell'antico "Dreher" o "Ländler", che fino al XIX secolo erano i più importanti balli folcloristici. Il più famoso "Ländler", che è stato eseguito anche nel film "Sound of Music" del 1965, vi riporterà indietro nel tempo di 900 anni.


Offenbachs Fantasy Jacques Offenbach era un compositore franco-tedesco, considerato il fondatore dell'Operetta moderna. I suoi pezzi più famosi sono "Can-Can" da "Orfeo negli Inferi" e "Barcarole" da "The Tales Hoffmann". Johann Strauss Jr. lo incontrò a Vienna nel 1863 e gli disse "bisogna scrivere l'Operetta", che ebbe una grande influenza sul giovane Strauss. Nel febbraio del 1871 si tenne la prima Operetta di Johann Strauss Jr. intitolata "Indaco e 40 ladri".


Il Flauto magico è ancora oggi Wolfgang Amadeus Mozart l'opera più rappresentata al mondo. La prima a Vienna nel 1791 fu un successo immediato. Nella seconda parte del XVIII secolo fu fondata l'opera "Pagliaccio e Maghi viennesi". Tipico di quest'opera è il tema in cui l'amore concorre contro ogni probabilità e minaccia.


Il Valzer del Danubio Blu è il più famoso valzer composto da Johann Strauss Jr. e presto divenne un inno segreto dell'Austria. Viene eseguito ogni anno a mezzanotte di Capodanno ed è come un portafortuna per l'anno successivo.


Marcia turca a.k.a Rondo Alla Turca La marcia turca è il terzo movimento di una delle più famose sonate per pianoforte di Wolfgang Amadeus Mozart, Sonata n. 11 in la maggiore. Mozart la scrisse a Vienna nel 1783/84. Il movimento ha quella magica combinazione di leggerezza, gioia, eleganza e movimento ritmico, così tipica della musica di Mozart.


La Marcia di Radetzky è una marcia composta da Johann Strauss Sr. ed è stata dedicata al Feldmaresciallo Graf Radetzky von Radetz. Il concerto annuale di Capodanno dei Wiener Philharmoniker è quasi sempre chiuso da questo pezzo. Il ritmo caratteristico (tatadám, tatadám, tatadámdámdám = 3 Anapests e 1 Iambus) ha contribuito molto all'alta popolarità di questa marcia.   

Programma e cast

Palazzo Eschenbach

Il Palazzo Eschenbach è un edificio storico situato nel cuore di Vienna, vicino alla famosa Ringstrasse, il viale più bello e magnifico di Vienna. Inaugurato dall'imperatore Francesco Giuseppe I d'Austria nel 1872, fu costruito nel chiaro stile del classicismo palladiano secondo il progetto dell'architetto Otto Thienemann.


Il Palais Eschenbach gode di una posizione centrale nel primo quartiere di Vienna. Nelle immediate vicinanze si trovano, tra gli altri, il quartiere dei musei, l'Hofburg e il magnifico Burggarten.


La grande sala per banchetti


L'ampia sala banchetti, interamente rivestita da rivestimenti in legno pregiato e arazzi, è un bell'esempio di come gli arredi tecnici possano integrarsi perfettamente in un contesto storico.  


La "sala da ballo dorata", con il suo imponente soffitto a cassettoni, le arcate dei portici e una serie di pilastri in marmo, non solo rispecchia la grande epoca della dinastia Strauss, ma offre ai visitatori un'esperienza acustica davvero sorprendente.

Eventi correlati